Viste le forme degli amanti del pelo e delle pance da diversi mesi oramai seguiamo con interesse l’attività Instagram di un food blogger plus size, L’orso in cucina.

Dopo essere usciti dal letargo invernale abbiamo contattato Alex per farci raccontare la sua esperienza di food lover ai fan degli orsi con un’intervista sul cibo.

Ciao Alex! Ci racconti da dove nasce la voglia di food?

Sono siciliano ma trasferito al nord da tanti anni, con un compagno americano (che vive in Italia anche lui). Ci piace viaggiare, e andare alla scoperta della cucina dei luoghi che visitiamo.

Di cosa si occupa “L’orso in Cucina”?

L’orso in cucina, nasce per gioco, e cresce tanto in questi due anni di vita. L’orso si occupa di coccolare chi gli sta attorno e chi lo segue sui social, con ricette, che fanno parte della mia quotidianità. Pubblico quello che mangio, che vorrei mangiare e quello che mi piace mangiare. Lo faccio con ricette semplici e alla portata di tutti, perchè la cucina deve essere fruibile.

Collabori con diversi progetti editoriali, tra i quali Giallo Zafferano, come vedi tutta questa attenzione per il food?

L’attenzione per il food fa parte di questo periodo storico culturale. A tutti piace mangiare, sui social  le foto dei piatti sono tantissime. Mettersi a tavola è segno di convivialità, un momento per stare assieme.

Tra i vari servizi offerti segnali il “food influencer”, che significa per te essere un influencer?

Food influencer, è un modo per scrivere di cibo attraverso una ricetta, magari facendo conoscere un prodotto: che può essere un ingrediente di un marchio ancora poco conosciuto o alle volte può essere un utensile che può servire a cucinare, oppure qualcosa che serve ad abbellire la tua tavola. Insomma, cerchi di aiutare qualcuno ad avere visibilità, utilizzando al meglio il loro prodotto.

L’ingrediente di cui non puoi far a meno e quello per cui ti sei stupito?

Non posso fare a meno della farina, perché  mi piacciono molto i lievitati e i dolci: perciò la reputo essenziale. Rispetto ad un ingrediente di cui mi sono stupito sai che non saprei, mi piace sperimentare, perciò oso… 

Il tuo piatto preferito?

La Pizza! (ndr: Ok, escila 🙂 )

La tua cucina è un melting pot di culture e profumi? Da dove prendi ispirazione?

La mia cucina è un mix tra  le mie origini siciliane (quindi la cucina di mamma e di nonna e gli ingredienti della mia terra) e quello che scopro durante i miei viaggi.

Mi piace conoscere cose nuove e poterle  unire a quello che so.

Sul tuo canale instagram @lorsoincucina tra un piatto e l’altro racconti un po’ della tua vita privata, cosa ne pensi della condivisione, ossessiva per alcuni, di quest’ultima?

I social ci distraggono troppo e in modo ossessivo, ma se usati bene, ci permettono di conoscere e scoprire tante belle cose. Il mio profilo Instagram @lorsoincucina, riflette il mio carattere, colori , cibo, la mia vita privata. Bisogna saper dosare l’utilizzo dei social, mantenendo comunque un po’ di privacy.

Un ricetta da consigliare ai lettori?

Una delle mie ultime creazioni: Crostata  al burro di arachidi e cioccolato Ingredienti per la crostata:

  • 375 gr di farina 00                 
  • 1 uovo
  • 225 gr di burro freddo             
  • Estratto di vaniglia
  • 150 gr di zucchero

Procedimento per la crostata

In una ciotola ampia mettete burro a cubetti e farina, lavorate fino ad avere un composto sabbioso, aggiungete zucchero e vaniglia, infine aggiungete l’uovo.

Lavorate velocemente , fino ad ottenere un panetto, piatto, che avvolgerete nella pellicola per almeno 2 ore (meglio tutta notte). Cuocere “in bianco”  – cioè stendete la forma, mettetela su uno stampo da crostata con il fondo amovibile. Ricoprite la superficie con carta da forno e fagioli secchi. Fate cuocete  per circa 15 minuti, togliete la carta forno e cuocete ancora 5 minuti il tutto a forno caldo statico a 170 gradi – lasciate raffreddare completamente.Ganache al cioccolato:

  • 200 gr di cioccolato fondente
  • 200 gr di panna fresca

In un pentolino portate la panna a bollore, spegnete il fuoco e scioglietevi il cioccolato finemente tritato. Fate raffreddare in frigo per 15 minuti e poi montate con delle fruste elettriche .A questo punto prendete la base della crostata, spalmatevi la  quantità che volete di burro di arachidi, e poi con una sac a poche guarnite con la ganache montata.

Per finire io ho  granella di aggiunto arachidi tostate e salate.

Commenta con Facebook